Cos'è una zona di sicurezza?

Le zone di sicurezza definite nei tracker GPS Weenect sono essenziali per garantire la sicurezza dei vostri cari o dei vostri animali. Tuttavia, la tecnologia GPS presenta alcuni limiti che è importante comprendere per una configurazione efficace. Questo articolo vi guiderà attraverso gli aspetti cruciali degli avvisi di zone di sicurezza e la loro configurazione ottimale.

 

Come creare una zona di sicurezza?

Per cominciare, apri l'applicazione Weenect e accedi alla scheda "Tracker". Qui, seleziona la scheda "Zona di sicurezza". Sarai guidato attraverso diversi passaggi per definire la tua zona:

  • Inizia posizionando il centro della zona sulla mappa
  • Scegli il raggio della zona per determinarne la dimensione
  • Dai un nome alla tua zona di sicurezza per riconoscerla facilmente in seguito
  • Seleziona i tuoi criteri di notifica e visualizzazione, secondo le tue preferenze

Una volta completate queste fasi, la tua zona di sicurezza è configurata e apparirà di default sulla mappa in verde, permettendoti di visualizzare rapidamente l'area monitorata.

Zone de sécurité.png Zone de sécurité 2.png Zone de sécurité 3.png

 

Ottimizzare gli avvisi per evitare falsi allarmi

Per affrontare questo problema, Weenect ha implementato un margine di sicurezza aggiuntivo per gli avvisi di uscita dalla zona. Questo margine si basa su un numero maggiore di posizioni al di fuori della zona prima di confermare l'allerta. L'obiettivo è minimizzare i falsi allarmi, evitando così preoccupazioni inutili. Questo garantisce che il tuo tracker ti offra tranquillità piuttosto che stress.

 

Comprendere la forma e i limiti delle zone di sicurezza

Weenect propone una forma unica per le zone di sicurezza, una scelta dettata dai limiti della tecnologia GPS. L'obiettivo è di avvisarti di un'entrata o uscita dalla zona in un ampio perimetro, e non di seguire delimitazioni precise come le recinzioni di un giardino. Questo approccio evita la frustrazione legata ai falsi allarmi e a aspettative irrealistiche, come quella di ricevere un avviso non appena si attraversa un cancello​​.

 

Conclusione

Nella configurazione delle tue zone di sicurezza, tieni presente queste informazioni per scegliere la configurazione più adatta: tipo di allerta (ingresso, uscita o entrambi), raggio della zona e considerazione delle specificità delle zone interne ed esterne. Evita anche di creare zone troppo vicine, per prevenire conflitti tra i loro margini di sicurezza.

 

💡 Nota bene:

Un consiglio utile: nella creazione di una zona di sicurezza, considera attentamente il perimetro tenendo conto dei luoghi frequentemente visitati dalla persona o dall'animale monitorato, per garantire un efficace sorveglianza senza un eccesso di allarmi.

Questo articolo ti è stato utile?
Utenti che ritengono sia utile: 2 su 4